MELEGNANO Allarme droga al Montorfano, i residenti chiedono aiuto

Le zone considerate a rischio sono il ponte della Cerca-Binasca e il bosco in riva al Lambro

MELEGNANO Allarme droga al Montorfano, i residenti chiedono aiuto

A Melegnano torna in primo piano l’allarme droga al Montorfano, dove sono il bosco in riva al Lambro e la zona sotto il ponte della Cerca-Binasca le aree a rischio. La questione è tornata di stretta attualità nell’assemblea pubblica convocata martedì sera dal comitato Montorfano, la popolosa zona ad est di Melegnano e in fregio alla via Emilia, durante la quale i residenti del quartiere hanno lanciato l’allarme sullo spaccio di droga.

Nella tarda mattinata di ieri la conferma è arrivata da Roberto Rossi, referente del controllo del vicinato nel quartiere periferico. «Effettivamente nell’ultimo periodo riceviamo un sempre maggior numero di segnalazioni di questo tipo, che nei mesi scorsi erano invece in fase calante - sono state le sue parole -. Sempre in base alle indicazioni dei residenti, i via vai sospetti vengono registrati soprattutto sotto il ponte della Cerca-Binasca lungo il percorso ciclo-pedonale che collega la zona della cascina Cappuccina a Rocca Brivio nel territorio di San Giuliano e nel bosco di Montorfano in riva al fiume Lambro, dove già in passato erano stati segnalati episodi simili. Si tratta del resto di aree isolate non certo semplici da presidiare, l’ideale insomma per il ritrovo dei pusher - continua il referente Rossi -: non appena riceviamo le segnalazioni, le giriamo immediatamente all’assessore alla sicurezza Cristiano Vailati, con il quale da questo punto di vista la collaborazione è massima. È quanto avvenuto anche l’altro giorno, quando al Montorfano è subito intervenuta una pattuglia della polizia locale, al cui arrivo gli spacciatori si erano però già allontanati. L’auspicio futuro è quello di intensificare ancor di più i controlli delle forze dell’ordine, grazie ai quali sarebbe possibile far fronte ad un fenomeno tornato a farsi preoccupante nel nostro quartiere». Sulla vicenda ha preso posizione anche l’assessore Vailati. «Proprio grazie alla preziosa collaborazione del gruppo del controllo del vicinato, sono costanti i presidi per cercare di arginare il fenomeno - afferma il titolare alla partita -: con la prossima assunzione dei nuovi vigili urbani, contiamo di rafforzare sempre più i controlli in quella zona di Melegnano».

© RIPRODUZIONE RISERVATA