Cantieri, la Paullese chiude al traffico per altre tre notti
In corso i lavori di ampliamento per le nuove reti tecnologiche

Cantieri, la Paullese chiude al traffico per altre tre notti

Lo stop all’altezza di Settala a partire da martedì 13

Emiliano Cuti

Nuova chiusura notturna della Paullese dal 13 al 15 aprile. A partire da martedì 13, per tre sere, dalle 20 alle 6 del mattino, è prevista l’interdizione al transito lungo il tratto all’altezza di Settala. Il secondo stop alla circolazione sull’ex statale 415 dopo la deviazione imposta a Paullo tra il 30 marzo e il 2 aprile. In entrambi i casi disposti per la realizzazione degli scavi necessari alla posa degli alloggiamenti delle reti tecnologiche.

A Settala sono programmati due interventi: il primo riguarderà la chiusura sulla Paullese e comporterà la deviazione del traffico lungo via Don Minzoni; il secondo riguarderà anche la deviazione della viabilità sulla provinciale 161 con una leggera modifica della viabilità ordinaria.

«Si precisa che per le mattine successive agli interventi notturni, gli scavi saranno stati ripristinati e la Paullese sarà riaperta al traffico, a partire dalle ore 6», spiegano in una nota da Città Metropolitana, che ha confermato la chiusura dal km 10+400 circa al km 10+8000 per il collegamento e lo spostamento dei sottoservizi stradali (reti tecnologiche, elettriche, del gas). Verrà posato un grande tubo che costituirà il nuovo alloggiamento delle reti tecnologiche. Sono stati predisporti tutti i cartelli e non sono attesi particolari disagi, anche se sicuramente è previsto un aumento del traffico a Settala e verso Paullo, perché i veicoli in transito passeranno dalla zona industriale di Caleppio, “circumnavigandola” per ritornare sulla Paullese. La Gimaco, la ditta che ha l’appalto del raddoppio della Paullese, si occuperà della sorveglianza anche notturna del cantiere, della posa della cartellonistica e della successiva rimozione di tutta la segnaletica stradale (orizzontale, verticale e complementare). Concluso l’intervento, inizierà il cantiere per la realizzazione della complanare: una via di arroccamento che affiancherà la Paullese, che sarà la prima opera conclusa tra quelle della nuova Paullese in vista delle opere di raddoppio e ampliamento tra l’intersezione con la Cerca e il sovrappasso Tem.


© RIPRODUZIONE RISERVATA