La rotonda dell’Anas sulla via Emilia a San Zenone resta ancora al buio: «Aspettiamo l’incidente mortale»

Problema segnalato da anni ma anche in questi giorni chi esce dalla Teem piomba nelle tenebre e deve sfidare la nebbia

La rotonda dell’Anas sulla via Emilia a San Zenone resta ancora al buio: «Aspettiamo l’incidente mortale»
La rotatoria sulla via Emilia tra San Zenone, Sordio, Vizzolo e il casello della Teem, dove le luci anche in queste notti restano spente (Ribolini)

È rimasta ancora al buio la rotatoria della statale 9 via Emilia, di competenza del’Anas, che collega di fatto il Lodigiano al casello di Vizzolo Predabissi della tangenziale est esterna di Milano e anche al Sudmilano, alla bretellina che attraversa il Lambro verso Riozzo e la Santangiolina, e che è anche il principale accesso a San Zenone al Lambro. «Ci hanno detto che è colpa del contatore Enel sotto dimensionato, e infatti i black out si verificano anche quando non piove - spiega il sindaco di San Zenone Arianna Tronconi -. Sembra che ai tecnici basti recarsi sul posto e rialzare un interruttore perché i lampioni si riaccendano. Eppure continuano a spegnersi da anni, e bisogna sollecitare Anas perché qualcuno arrivi ad azionare una leva. Sia noi dell’amministrazione comunale di San Zenone sia gli amministratori di Vizzolo Predabissi rischiano di passare per stalker, tante sono le segnalazioni che siamo costretti a fare. Eppure una soluzione definitiva, che credo sia molto semplice, ancora non arriva».

© RIPRODUZIONE RISERVATA