LODI La polizia ha celebrato il patrono San Michele Arcangelo

La Messa nella chiesa di San Lorenzo

LODI La polizia ha celebrato il patrono San Michele Arcangelo
Il vescovo con le autorità

Una polizia di Stato sempre pronta ed attenta ad intervenire dove c’è bisogno, sapendo mantenere una fondamentale sensibilità sociale e umanità. La polizia di Lodi ha festeggiato ieri mattina nella chiesa di San Lorenzo il santo patrono san Michele Arcangelo. Alla presenza delle massime cariche politiche, sanitarie e militari del territorio, il vescovo Maurizio Malvestiti, coadiuvato dal parroco don Emilio Contardi e dal cappellano don Fabio Volpato, ha officiato la Messa. La riflessione del vescovo Maurizio è partita da quell’Apocalisse che pone la storia dell’universo, e quindi la vicenda umana, sotto il «segno clamoroso del conflitto tra cielo e terra citando il termine guerra. L’anno scorso non pensavamo certamente a un’eventualità di questo tipo che invece da febbraio colpisce l’Ucraina, insidiando pesantemente l’Europa e assumendo in questi giorni un’escalation a livello mondiale».

Leggi l’approfondimento sul «Cittadino» di venerdì 30 settembre

© RIPRODUZIONE RISERVATA