La questura di Lodi scende in campo contro la violenza sulle donne

Il 25 novembre in piazza il camper della polizia, un’altra iniziativa in programma per il giorno successivo

La questura di Lodi scende in campo contro la violenza sulle donne
Mezzi della polizia in piazza della Vittoria (Archivio)

Giornata internazionale per l’eliminazione della violenza di genere, la questura di Lodi scende in campo con due iniziative in città. Come avvenuto già nel corso degli ultimi anni, non mancherà in occasione del 25 novembre il camper della polizia di Stato sotto i portici del Broletto nell’ambito della campagna permanente “Questo non è amore”.

Ad essere distribuite brochure sull’attività, così come sarà possibile chiedere informazioni.

Il 26 novembre invece dalle 10 alle 12 il personale della questura, che mercoledì 16 ha anche incontrato gli studenti del Volta per un incontro formativo e di sensibilizzazione, sarà presente per la mostra di abiti da sposa e manufatti artistici “Il Velo Rosso” organizzata in via Fanfulla dall’associazione “Indaco Donna” e utile a raccogliere fondi da destinare al centro antiviolenza di Lodi “La metà di niente”.

Nell’anno in corso, a Lodi sono stati emessi dal questore diciassette ammonimenti d’ufficio per violenza domestica, mentre undici sono quelli per atti persecutori emessi su istanza della vittima, cinque divieti d’avvicinamento, nove allontanamenti dalla casa familiare, una persona sottoposta a domiciliari e due trasferiti presso una comunità.

© RIPRODUZIONE RISERVATA