Covid, la pandemia non è ancora finita, cresce la mortalità tra gennaio e luglio

L’indice di diffusione del virus dopo il rallentamento della 7ma ondata torna ad aumentare

Covid, la pandemia non è ancora finita, cresce la mortalità tra gennaio e luglio
Medici e infermieri in un reparto covid

I numeri dicono che con il Covid non è ancora finita. E, se non sono una prova, quantomeno costituiscono un sicuro indizio. Che il Covid sia ancora tra noi – e con effetti in molti casi tutt’altro che trascurabili – lo attestano, oltre all’indice dei contagi che accenna per l’ennesima volta a riprendere, i dati sulla mortalità elaborati dall’Istat per i primi sette mesi dell’anno in corso.Dal 1° gennaio al 31 luglio in provincia di Lodi i decessi totali sono stati 1.531 contro i 1.457 dello stesso periodo dello scorso anno, con un incremento di 74 casi, pari al 5,07 per cento. Siamo ancora sopra le medie del quinquennio precedente la diffusione del virus, allora pari a 1.373 decessi annuali. Il trend della mortalità ha registrato in particolare un aumento negli ultimi tre mesi del periodo considerato, cioè da maggio a luglio. In quei tre mesi – segnati da una marcata ripresa dei contagi da Covid – i decessi in provincia di Lodi sono stati 626 contro i 551 del 2021 (+75) con un incremento – questo sì significativo – del 13,6 per cento.

Leggi l’approfondimento sul Cittadino in edicola oggi 26 settembre

© RIPRODUZIONE RISERVATA