Paullo, incursione in via Buonarroti per ripulire un’area sotto assedio

Paullo, incursione in via Buonarroti per ripulire un’area sotto assedio

I dodici volontari hanno riempito venticinque sacchi di immondizia, che è stata regolarmente differenziata

Dodici volontari e un cane protagonisti di un blitz ambientale per pulire la via Buonarroti a Paullo. Insieme, un gruppo di amici uniti dalla passione per il nordic walking (la camminata nordica, quella con i bastoni), hanno dedicato la mattinata di mercoledì a liberare dall’immondizia uno spicchio di verde che si perde nel confine di tre comuni, quello di Paullo (dove è situata la via Buonarroti) e quelli di Mediglia e Tribiano.

Distese di plastica e vetro, ma anche lattine e abiti consunti, qua e là pneumatici, lavandini e arredi a deturpare un angolo isolato, dove gli incivili ne fanno di tutti i colori. «Noi con il gruppo Paullo walking attraversiamo spesso questo lembo campestre per le nostre passeggiate, ogni volta spettatori di cumuli di rifiuti sempre più copiosi - racconta Antonio Ferrare, uno dei volontari all’opera nella giornata di ieri -. Ci assillava l’idea di non poter fare niente, così abbiamo deciso di dedicarci alla pulizia dell’area. Abbiamo comunicato all’amministrazione comunale di Paullo la nostra intenzione e rassicurati del fatto che avremmo ottenuto l’appoggio dell’ente abbiamo effettuato questa uscita».

I volontari si sono attrezzati con guanti e sacchi, accompagnati da un cane, hanno lanciato la loro offensiva ecologica. A fine mattinata sono stati raccolti 25 sacchi, “rastrellando” le due rive laterali della via Buonarroti, dal ponte dell’Addetta alla fermata del bus in prossimità della rotonda sulla vecchia Paullese.


© RIPRODUZIONE RISERVATA