TAVAZZANO Le Acli lodigiane celebrano i 25 anni sul territorio, tra crisi del lavoro e diritti da difendere
Tavazzano, da sinistra Anteo Calcamucchio, Lorenzo Rinaldi e Giuseppe Livio (Foto by Paolo Ribolini)

TAVAZZANO Le Acli lodigiane celebrano i 25 anni sul territorio, tra crisi del lavoro e diritti da difendere

Sabato mattina la Santa Messa e poi il convegno dedicato al futuro economico e lavorativo del territorio

Presenti sul territorio lodigiano dal Dopoguerra, le Acli festeggiano i 25 anni dall’istituzione della sezione provinciale di Lodi dopo l’affrancamento da Milano. Le celebrazioni si sono svolte sabato a Tavazzano. Prima la Santa Messa presieduta dal vescovo Maurizio Malvestiti, poi il convegno per ragionare sulla situazione economica e lavorativa del territorio e sulla possibilità di una maggior collaborazione tra mondo della scuola e mondo del lavoro per offrire risposte concrete alla domanda di forza lavoro delle imprese locali. Una mattinata intensa, che ha visto la presenza di numerosi delegati, del presidente provinciale Acli Anteo Calcamucchio, del ricercatore Giuseppe Livio e del direttore del «Cittadino» Lorenzo Rinaldi. Presenti anche il presidente nazionale e il presidente regionale delle Acli.


Leggi l’approfondimento sull’Edizione de Il Cittadino di Lodi in edicola lunedì 29 novembre

© RIPRODUZIONE RISERVATA