San Giuliano, ipermercato e centro commerciale Carrefour passano a Bennet
L’insegna Carrefour del centro commerciale di San Giuliano che finisce sotto il marchio Bennet

San Giuliano, ipermercato e centro commerciale Carrefour passano a Bennet

Il gruppo comasco annuncia l’acquisizione e garantisce l’occupazione dei 120 dipendenti

Cresce ancora la presenza del marchio Bennet in provincia di Milano:.oggi l’azienda comasca, leader nel settore degli ipermercati e dei centri commerciali con sedi in tutto il Nord Italia, annuncia l’acquisizione dell’ipermercato e del centro commerciale Carrefour di San Giuliano Milanese. Un’acquisizione che porta a 74 il numero totale di punti vendita a marchio Bennet.

L’accordo siglato prevede di garantire l’occupazione di tutti i 120 dipendenti operativi a San Giuliano Milanese ed è notevole importanza strategica visto che le due attività che passano sotto il controllo di Bennet sono situate lungo la via Emilia, un’asse stradale di forte afflusso e passaggio verso il capoluogo regionale. L’attuale superficie di vendita dell’ipermercato è di circa 7.300 mq, mentre il centro commerciale, in cui oltre all’ipermercato sono attivi circa 20 negozi, supera i 16.500 mq.

“Questa acquisizione rappresenta un passaggio importante nella strategia di crescita di Bennet. Con questo ulteriore progetto rafforziamo la nostra presenza nel cuore della Lombardia e continuiamo ad affermare la nostra leadership in una regione dinamica e strategica, salvaguardando i livelli occupazionali”, ha dichiarato Adriano De Zordi, Consigliere Delegato di Bennet. “L’ipermercato che abbiamo acquisito è adatto ad accogliere e proporre il nostro modello commerciale focalizzato sui prodotti freschi, su una nuova visione distintiva del non alimentare e su una forte integrazione con il digitale e l’omnicanalità su cui intendiamo investire”.

L’ipermercato di San Giuliano Milanese porta l’azienda comasca a rafforzare la propria presenza nell’area che gravita intorno alla città di Milano completando la copertura regionale raggiunta con le acquisizioni del luglio 2020 tra cui l’Auchan di Codogno.


© RIPRODUZIONE RISERVATA