Rifiuti, degrado e perfino le pecore: non ha pace l’area di Montebuono a Vizzolo
Il gregge apparso nei giorni scorsi sulla discarica sudmilanese

Rifiuti, degrado e perfino le pecore: non ha pace l’area di Montebuono a Vizzolo

Gli animali hanno brucato in tranquillità per alcune ore il pendio lungo la ferrovia

Nuove segnalazioni di discariche sulla strada Vizzolo-Montebuono nei giorni scorsi, ma anche un curioso avvistamento di “pecore da discarica” sulle pendici della collinetta di Montebuono, con qualche domanda sulla qualità dell’erba che finisce nel regime alimentare degli ovini.

Non c’è pace per la zona di territorio vizzolese a sud ovest della via Emilia, tra il Lambro, la discarica e il confine comunale con il territorio di San Zenone al Lambro. Dopo un periodo di (relativa) tranquillità, con carreggiate relativamente pulite, è tornato a farsi inquietante l’accumulo di spazzatura, tra cui campeggiano anche rifiuti ingombranti e scarti di edilizia, che si possono vedere in una sorta di “processione” continua dall’ingresso al quartiere, all’intersezione con la via Emilia, fino ad oltre la discarica.

L’ultima segnalazione riguarda un accumulo di sacchi buttati senza pudore alcuno in una roggia, nel primo tratto di via Montebuono: le scorie, chiuse nelle buste con pezzi di metallo sporgenti, andranno sicuramente rimosse al più presto in quanto rischiano di produrre ostruzioni nella circolazione dell’ acqua appena sarà terminata l’asciutta autunnale e invernale dei canali.


© RIPRODUZIONE RISERVATA