Paullo, il cane lupo si soffoca con una pallina: passante aiuta il padrone a salvarlo
L’area cani di via Sacco e Vanzetti

Paullo, il cane lupo si soffoca con una pallina: passante aiuta il padrone a salvarlo

La passeggiata quotidiana finisce male, il consiglio degli esperti: «Usate giochi appositi per gli animali»

Un pastore tedesco ha rischiato di soffocare all’interno dell’area cani di via Sacco e Vanzetti, ma è stato salvato da un automobilista di passaggio che è intervenuto per aiutarlo incurante dei morsi dell’animale. Una storia a lieto fine avvenuta nei giorni scorsi, che ha voluto raccontare Diana Bertona, presidente nazionale del Dida (Dipartimento italiano difesa degli animali e tutela animalista), testimone della vicenda. A quanto pare, come d’abitudine, il proprietario stava giocando con il proprio pastore a pelo lungo all’interno del campetto recintato con una pallina. Una pallina che il cane si divertiva a rincorrere ad ogni lancio del padrone. Purtroppo, quando all’ennesimo lancio, il cane si è lanciato sulla palla, l’ha presa in bocca e l’ha quasi inghiottita, rimanendo incastrata nella gola del povero animale che non riusciva più a respirare. Il proprietario, accortosi delle difficoltà, è accorso subito in soccorso del suo cane, ha provato a togliergli la palla dalla bocca, ma non ci è riuscito perché il cane, evidentemente sotto shock, non si faceva toccare. È in quel momento che è passata l’auto di Mario, un giovane di Paullo che stava recandosi al lavoro e, assistendo alla scena, ha fermato subito l’auto ed è accorso in aiuto del cane. Non ci ha pensato un attimo, ha bloccato con il supporto del padrone l’animale, e ha infilato le mani nelle fauci del pastore tedesco riuscendo a liberargli le vie respiratorie. Nel frattempo, una residente ha avvisato una veterinaria che abita nel quartiere, che ha raggiunto l’area cani per verificare le condizioni del cane, che fortunatamente si era ripreso. «Il cane aveva rischiato di soffocare ed è stato fondamentale l’intervento di questo giovane di Paullo che per aiutare l’animale in difficoltà si è ferito a una mano – afferma Bertona -. Come consiglio, invito le persone ad usare delle palle apposite con corda e dei frisbee per giocare con i propri animali ed evitare pericoli».


© RIPRODUZIONE RISERVATA