Parmigiani, cinquanta candeline  per il market della tradizione

Parmigiani, cinquanta candeline per il market della tradizione

Graffignana, traguardo importante per il mondo del commercio

Traguardo storico per la Parmigiani Tullio e Figli Snc, il piccolo market di Graffignana compie 50 anni. Già, perché era il 15 maggio 1970 quando Tullio Parmigiani con la moglie Pinuccia aprì l’allora rivendita, sempre nella stessa posizione, in via Roma 89. All’epoca era “Il magazzino di Tullio Parmigiani”, punto vendita che accompagnava l’attività sui mercati ambulanti, a San Colombano e Melegnano. Erano in tre a far funzionare tutto, oggi sono in 11, con la gestione passata definitivamente ai figli Marco e Roberto quando papà Tullio è morto, il 15 maggio 2015. Da allora di strada ne è stata fatta tanta. Il negozio è apprezzato da tutti per la cortesia e la familiarità con cui sono trattati i clienti, ma soprattutto per un rapporto qualità-prezzo che attira gente da tutta la provincia. «C’è una persona dedicata alla rilevazione ogni 15 giorni, e insieme studiamo il prezzo giusto per ogni prodotto – spiega Marco Parmigiani -. Non può essere troppo basso, ma non deve essere nemmeno troppo alto. Noi puntiamo sulla continuità e la fedeltà dei clienti, e per farlo cerchiamo sempre di ottimizzare il rapporto qualità-prezzo». Negli anni il supermercato si è ingrandito e ha ampliato la sua gamma di prodotti, ma il punto di forza restano i freschi. Due anni fa è stata implementata anche un’attività di “tentata vendita” con un furgone che porta i prodotti di gamma alta a ristoranti, bar, pasticcerie e gelaterie, con clienti in tutta Lombardia. E per l’anno prossimo si prepara il rifacimento totale del negozio. L’attività imprenditoriale va però sempre di pari passo però con un’umanità straordinaria che Marco e Roberto mettono nella collaborazione con tutte le associazioni e gli enti di Graffignana. Una modalità ereditata da papà Tullio, che faceva solidarietà concreta, quasi sempre in silenzio. n


© RIPRODUZIONE RISERVATA