Ospedali, spostamenti ai vertici

Ospedali, spostamenti ai vertici

A Lodi e Melegnano nessun cambiamento dei direttori

Cambi ai vertici degli ospedali. Questa mattina, la giunta regionale, ha approvato, con procedura d’urgenza, una rotazione dei direttori generali della sanità, con nomine fino al 31/12/23.

Nell’Asst di Lodi e Melegnano (dove il cambio è avvenuto di recente) e nell’Ats di Milano, però non ci sono cambiamenti.

A Lodi resta confermato Salvatore Gioia.

Salvatore Gioia

Salvatore Gioia

A Melegnano rimane in sella Francesco Laurelli.

Francesco Laurelli

Francesco Laurelli

In sella all’Ats di Miano rimane Walter Bergamaschi.


(Foto by Walter Bergamaschi)

Silvano Casazza, invece, già manager nell’Asl di Melegnano e con qualche incarico anche a Lodi, passa dall’ Ats della Brianza all’Asst di Monza.


(Foto by Silvano Casazza)

Carmelo Scarcella passa dall’Asst del Garda all’ Ats della Brianza

Mario Alparone, già direttore generale nell’Asst di Melegnano passa dall’Asst di Monza all’Asst del Garda.

Mario Alparone

Mario Alparone

Mara Azzi, invece, viene spostata dall’Ats di Pavia all’Asst di Mantova

Lorella Cecconami, invece, dall’Ats Montagna viene trasferita all’Ats Pavia.

Raffaello Stradoni, invece, passa dall’Asst Mantova all’Ats Montagna.

Germano Pellegata, già direttore generale dell’Asl di Lodi, poi passato a Melegnano, ora viene spostato dall’Asst di Crema all’Asst Rhodense.


(Foto by Germano Pellegata)

Ida Ramponi, infine, lascia la direzione dell’Asst Rhodense e prende quella dell’Asst di Crema.


Leggi l’approfondimento sull’Edizione de «Il Cittadino» di Lodi in edicola l’8 settembre 2021

© RIPRODUZIONE RISERVATA