Meteo, sarà un autunno caldo fino a dopo Ognissanti

L’anticiclone africano non lascia l’Europa: temperature ben oltre la media stagionale

Meteo, sarà un autunno caldo fino a dopo Ognissanti

Prosegue l’anomalia climatica da record. «Dopo l’estate più calda mai registrata in Europa, anche l’autunno sembra proseguire questo trend con temperature che si mantengono frequentemente sopra la media» spiega il meteorologo di 3bmeteo.com Edoardo Ferrara».

Nei prossimi giorni assisteremo ad una nuova risalita dell’anticiclone africano sul Vecchio Continente, con un’ondata di caldo fuori stagione dapprima soprattutto tra Spagna e Francia, successivamente anche in Olanda, Belgio, Germania, Polonia, Danimarca, area alpina. Entro Ognissanti l’aria calda africana potrebbe raggiungere persino Scandinavia e Baltico.

Anche l’Italia sarà interessata da caldo anomalo, in alcuni casi eccezionale soprattutto al Centronord. Almeno fino al ponte di Ognissanti compreso l’anticiclone africano porterà stabilità atmosferica su gran parte dello Stivale, pur con sole a tratti offuscato da nubi basse e banchi di nebbia in particolare su settori costieri, vallate e Pianura Padana. Le temperature saranno in ulteriore aumento nei prossimi giorni, con massime che potranno toccare i 24-25°C da Nord a Sud, ma con punte anche di 26-27°C lungo il versante tirrenico, se non superiori su Sicilia e Sardegna. Le temperature saranno così sopra media anche di 6-8°C in particolare al Nord e sulle regioni tirreniche.

«Spostandoci sulle Alpi - aggiunge Ferrara - l’anomalia climatica sarà ancora più rilevante, con temperature talora tipicamente estive in medio-alta quota, superiori alle medie anche di 10°C, e zero termico oltre i 3500 metri».

Un cambiamento si intravede dopo Ognissanti, quando il flusso piovoso atlantico potrebbe tornare ad interessare l’Europa ma con effetti, almeno in un primo momento, marginali sull’Italia e relegati essenzialmente al Nord. Speranze di pioggia più concrete entro la metà di novembre.

© RIPRODUZIONE RISERVATA