LODI Tornano a rombare i vecchi bolidi
Un momento della passata edizione

LODI Tornano a rombare i vecchi bolidi

Domenica va in scena a Lodi e nel Lodigiano il memorial Castellotti

Tutto pronto per il XXVI Memorial Castellotti che si presenta con il record di equipaggi iscritti alla manifestazione che domenica 22 maggio vedrà in piazza della Vittoria a Lodi ben 56 vetture storiche con modelli prestigiosi che sono stati protagonisti di pagine leggendarie della storia dell’automobile.

Tra questi, sette auto anteguerra, che non mancheranno di polarizzare l’attenzione degli appassionati lodigiani. Sono una Lancia Lambda del 1927, una Fiat 520 T del 1928, una Singer Le Mans e una Wolseley Hornet Special del 1934, una MG TA Sport del 1936, una MG TA del 1937 e una Lancia Aprilia del 1938.

Un parterre importante impreziosito dalle auto di più recente costruzione iscritte al Memorial Castellotti con Ferrari 308 GTS; Porsche 924, 911 e 993 Carrera; Fiat 750 Coupè Vignale; Chevrolet Corvette; Fiat 124 Spider; Jaguar E-Type; Alfa Romeo Giulietta; Lancia Beta Montecarlo.

I 56 equipaggi in gara provengono da Lombardia, Emilia e Piemonte con una nutrita partecipazione di soci della Scuderia Castellotti che organizza la manifestazione che si è aggiudicata la “Manovella d’oro” dell’ASI - Automotoclub Storico Italiano - per le edizioni 2019 e 2021, risultato a cui puntano anche quest’anno gli organizzatori.

Dopo la partenza dal centro di Lodi, il percorso di circa novanta chilometri si snoda su strade che attraversano la campagna lodigiana fino all’arrivo al centro sportivo “La Pergola” di San Martino in Strada, dove sono in programma il pranzo conclusivo e la premiazione presso il ristorante “Bistrot La Flor”.

La gara è iscritta al Calendario Nazionale Trofeo Formula Crono ASI con strumentazione libera. Le prove cronometrate sono 42.

Insomma uno spettacolo da non perdere per tutti gli appassionati di motori, e non solo. Le auto storiche saranno in piazza della Vittoria dalle ore 8 per la registrazione e le verifiche sportive. Alle ore 9.50 il briefing con il direttore della manifestazione e alle ore 10 la partenza del primo concorrente.


© RIPRODUZIONE RISERVATA