LODI Il grazie per l’impegno della polizia di stato
La questura di Lodi

LODI Il grazie per l’impegno della polizia di stato

Sabato la cerimonia con il questore e il prefetto

Un anno particolare, fuori dall’ordinario, ma su tutto il territorio non è mai mancata la presenza della Polizia di Stato per portare sicurezza ai cittadini. Sabato, nella giornata del 169esimo anniversario dalla fondazione, che assume ancor maggior valore visto il 40esimo dalla promulgazione della legge 121 del 1 aprile 1981, conosciuta come quella della riforma della Pubblica Sicurezza, negli uffici della Questura di Lodi è stato quindi tempo di bilanci. Oltre alla deposizione di una corona ai piedi del monumento ai Caduti in una ristretta cerimonia, alla presenza del Questore, Giovanni Di Teodoro, e del Prefetto Giuseppe Montella, che ha voluto anche salutare e ringraziare i poliziotti per il lavoro svolto, sono appunto stati divulgati i dati sull’attività dal 1 aprile 2020 al 31 marzo 2021. In tutto sono più di 10 mila gli equipaggi impiegati in provincia di Lodi, dalla Questura alla Polizia Stradale e Ferroviaria, con circa 52 mila persone identificate e 26 mila e 500 veicoli.


Leggi l’approfondimento sull’Edizione de Il Cittadino di Lodi in edicola lunedì 12 aprile

© RIPRODUZIONE RISERVATA