LODI Grosso ramo cade sulla macchina,  ancora piante pericolanti a Riolo
Il grosso ramo caduto sull’auto venerdì mattina nella frazione di Riolo

LODI Grosso ramo cade sulla macchina,

ancora piante pericolanti a Riolo

Il conducente, illeso, a luglio aveva dovuto fare i conti con un pioppo finito sulla sua abitazione

Ancora alberi pericolanti nella frazione Riolo, questa volta a cadere è stato un grosso ramo che ha danneggiato un’auto. I fatti risalgono alla mattinata di venerdì, quando alle 7.30 un residente, mentre usciva di casa per recarsi al lavoro, si è trovato di fronte a un ramo che di schianto è caduto sulla macchina. L’automobilista fortunatamente è riuscito ad arrestare il proprio mezzo in tempo, uscendo illeso dall’impatto, solo una botta per la frenata improvvisa, ma comunque fortemente spaventato. Sul posto sono quindi giunti i pompieri del Comando di Lodi per mettere in sicurezza l’area e anche l’auto, mentre gli agenti della polizia locale hanno eseguito i rilievi e ricostruito la dinamica. Quanto accaduto ieri però non è il primo caso di alberi e rami caduti a Riolo. Lo scorso 13 luglio infatti un grosso pioppo, con rami fortemente piegati come i “vicini”, era caduto di schianto su un’abitazione durante le ore notturne. Protagonista anche in quel caso Giuseppe Pisciotta, lo stesso residente che ieri si è visto cadere di schianto l’albero sull’auto. Il 13 luglio scorso, il tronco dell’albero aveva travolto la recinzione della casa e il gazebo in giardino, sfiorando anche le cucce dei cani, tranciando i cavi della corrente. «La guardia forestale ha rilevato la pericolosità del viale ed ha segnalato agli enti preposti la problematica – racconta una residente -. I provvedimenti devono essere assolutamente presi nel più breve tempo possibile. Nell’ultima settimana non è la prima persona che rischia la vita, dai periti, alla forestale, oltre ai residenti e tutto coloro che transitano di qui corrono ogni volta forti rischi. Cosa ci dobbiamo aspettare, la morte di qualcuno per vedere la problematica risolta?».n


© RIPRODUZIONE RISERVATA