Produzione giù e sale la “cassa”: l’industria “paga il conto” al Covid:

Produzione giù e sale la “cassa”: l’industria “paga il conto” al Covid:

Nel primo trimestre 2020 registrata una contrazione del 5,4% su base annua. Sei aziende su dieci hanno fatto ricorso agli ammortizzatori sociali

L’emergenza Covid-19 lascia il segno sull’industria lodigiana. La produzione industriale in provincia torna nel primo trimestre 2020 ai valori di inizio 2017, con un calo del -5,4 per cento su base annua e del 9,1 per cento sul trimestre precedente. Hanno fatto ricorso alla cassa integrazione il 60,9 per cento delle imprese, secondo il campione. L’elaborazione è della Camera di Commercio di Milano, Lodi, Monza Brianza su dati Unioncamere Lombardia per l’Indagine Congiunturale dell’Industria sviluppata ogni trimestre.

Il dato tendenziale di -5,4 per cento della produzione industriale è per altro migliore rispetto al calo registrato a livello lombardo (-10,1 per cento) mentre i valori congiunturali sul quarto trimestre 2019 sono simili (-9,1 per cento del Lodigiano, -10 per cento Lombardia). L’indice della produzione (che misura la variazione nel tempo del volume fisico della produzione) si attesta a 114,7, livello simile a quello di inizio 2017. A fronte di questi dati, il fatturato registra però un calo congiunturale a -1,4 per cento (in Lombardia -9,8 per cento) e gli ordini a -2,7 per cento (-9,5 per cento a livello regionale).


© RIPRODUZIONE RISERVATA