La provinciale 591 sarà ampliata anche in territorio di Castiglione
Il consigliere provinciale Enrico Sansotera e un tratto della provinciale 591 in territorio di Castiglione

La provinciale 591 sarà ampliata anche in territorio di Castiglione

La Regione ha stanziato 2 milioni, lavori previsti nel 2021

Non solo il tratto facente parte del territorio di Codogno, ma anche a Castiglione la 591 è pronta ad allargarsi grazie all’impegno della Provincia. Se, come già annunciato in estate dal presidente Francesco Passerini, sui circa 3 chilometri codognesi ormai l’intervento è pronto, con la gara che si chiuderà entro il prossimo mese, a Castiglione invece i primi progetti parlano di allargamento della carreggiata per il 2021. Quando si chiuderà quindi il cantiere sul primo lotto ci si sposterà sugli altri tre chilometri, quelli del secondo. «I soldi ci sono (il finanziamento arriva da Regione, ndr) - ricorda Enrico Sansotera, consigliere con delega -. È un intervento importantissimo, su cui abbiamo investito molto anche umanamente vista la gran mole di lavoro svolto per raggiungere questo obiettivo che ci eravamo prefissati. Per il primo lotto siamo ormai in dirittura d’arrivo per la partenza dei lavori». L’allargamento del tronco castiglionese nel 2021 porterà, così come a Codogno, al passaggio dagli attuali 6 metri di larghezza della singola carreggiata a 10. Un lavoro importante quindi per la Provincia per andare a mettere in sicurezza uno dei tratti più pericolosi di tutta la rete viaria del territorio provinciale. Oltre alla carreggiata stretta vanno a sommarsi anche le numerose curve dove nel corso degli anni non sono mancati incidenti. Così come non va dimenticato il passaggio di tir, più di una volta finiti nei fossati che delimitano la provinciale, nonostante le ordinanze degli ultimi anni ne hanno ridotto il numero di transiti durante la giornata. Se per l’intervento di Codogno siamo sul milione e 700mila euro d’intervento, per il tratto castiglionese la cifra non varia, con 2 milioni arrivati da Regione da spalmare anche nel tratto che porta verso Montodine. «La lunghezza dei due lotti è praticamente la stessa - conclude Sansotera -. Sulla 591 stiamo facendo un lavoro importante per la messa in sicurezza perché oltre all’allargamento della carreggiata a Codogno e Castiglione, nel segmento di 2 chilometri e mezzo che conduce a Montodine (con partenza sempre a Castiglione, ndr) sono stati rifatti gli asfalti, qualcosa che non si faceva da anni ormai». Sempre sulla 591 a Codogno poi già la scorsa primavera erano stati installati dei guardrail all’altezza di alcune curve molto pericolose.


© RIPRODUZIONE RISERVATA