I vigili sventano l’occupazione abusiva di una casa Aler a Codogno
Il palazzo in cui è stata segnalata l’occupazione

I vigili sventano l’occupazione abusiva di una casa Aler a Codogno

L’intervento dopo la segnalazione di un’intrusione in uno dei palazzi di viale Cairo

Laura Gozzini

Tentativo di occupazione abusiva alle case Aler di viale Cairo. La segnalazione dei residenti e il pronto intervento della polizia locale e dei tecnici dell’ente mercoledì ha subito posto fine all’intrusione in un appartamento al settimo piano della scala A, attualmente libero.

Qui ignoti hanno praticato un foro nella porta d’ingresso sopra la maniglia, così da aprirla dall’interno e poter occupare i locali. All’arrivo degli agenti, sopra la toppa è stato trovato uno squarcio nella porta e il sopralluogo nell’appartamento ha permesso di accertare che qualcuno era riuscito a entrare, soggiornando all’interno.

I tecnici Aler hanno quindi provveduto a sostituire la serratura, e come misura precauzionale hanno reso inagibili i sanitari allo scopo d’impedire a qualunque estraneo di prendere possesso abusivamente dei locali. «A seguito di una segnalazione pervenuta su un probabile tentativo di occupazione abusiva, e ringrazio chi ce l’ha segnalato, siamo intervenuti immediatamente ed è stata messa in sicurezza l’abitazione – afferma il sindaco Francesco Passerini -. Sappiamo che le città e soprattutto le periferie sono falcidiate da episodi di occupazione abusiva, siamo sempre al fianco dei cittadini per garantire la sicurezza, siano essi in centro o in periferia, e ci teniamo che si veda la differenza a livello di vita tra una città a misura d’uomo e situazioni fuori controllo che si vedono in giro, ma per evitare che arrivino bisogna tenere sempre alta l’attenzione e grazie alla collaborazione con il territorio si è riusciti a evitare episodi di questo genere».


© RIPRODUZIONE RISERVATA