LODI ladri “cannibali” hanno spolpato una Bmw
Il cruscotto devastato della Bmw

LODI ladri “cannibali” hanno spolpato una Bmw

L’auto era in un box della zona di San Bernardo, ma non è sfuggita ai malviventi

Sono tornati in azione i cannibali delle auto. E anche in questo caso l’obiettivo principale della banda di malviventi sono macchine marchiate Bmw. L’ultimo episodio reso noto è quello della notte tra mercoledì e giovedì in città, nel quartiere San Bernardo. L’auto, tra l’altro, era posteggiata in un box di un vicolo chiuso. Sapevano dove, come e quando colpire quindi i malviventi che, nel buio della notte e senza fare alcun rumore, hanno asportato numerose parti dell’auto dandosi poi alla macchia. Danni importanti anche all’interno della Bmw X3, resa irriconoscibile agli occhi del proprietario incredulo quando giovedì mattina si è trovato davanti il proprio mezzo mentre stava per salirvi per andare a lavoro. Immediatamente è scattata quindi la denuncia e l’attività burocratica con l’assicurazione. E, come risaputo, sono già diverse le persone proprietarie di Bmw e auto di grossa cilindrata che stanno effettuando la medesima trafila dopo essersi trovate davanti il medesimo spettacolo nelle scorse settimane. Due i casi principali testimoniati al «Cittadino» da parte di diretti interessati. Prima nel quartiere San Fereolo, nel dedalo che comprende via Martani, via Mancini e via Folli, con cinque auto in tutto finite nel mirino della banda che, con ogni probabilità, rivende poi quanto asportato. Qui, oltre a due Bmw, altre macchine di grossa cilindrata erano finite nel mirino. Passato poco tempo poi era stata la volta di Boffalora, Salerano e Tavazzano. In quest’ultimo, ad essere colpita era stata via Saragat, nei pressi della stazione ferroviaria. Qui a venire cannibalizzata invece era stata un’Audi, altra auto i cui pezzi, dagli specchietti ai cerchioni, dai paraurti agli interni, sono sicuramente ricercati sul mercato.


© RIPRODUZIONE RISERVATA