Falsi tecnici, allarme nel Centro Lodigiano

Falsi tecnici, allarme nel Centro Lodigiano

Segnalata la presenza di operatori che si fingono dipendenti di Sal

Tentano di introdursi nell’abitazione di un’anziana, con la scusa di verificare gli spurghi, ma la signora prontamente chiama i carabinieri e poi Sal. E smaschera i truffatori, che si danno alla macchia. Ancora allarme sul territorio per falsi tecnici in azione nel Centro Lodigiano. Questa volta la denuncia arriva da Pieve Fissiraga e l’episodio risale a questa mattina, in zona Cascinetta, quartiere residenziale tra Pieve e Cornegliano Laudense, dove si trova anche l’ex Mercatone Uno.

Alla porta dell’anziana si sono presentati due persone, che si sono spacciate per tecnici di Sal, società acqua lodigiana, e hanno chiesto alla signora di poter entrare nel giardino e nell’abitazione per delle verifiche relative agli spurghi. La donna si è però insospettita, non ha aperto e ha chiamato i carabinieri prima e poi Sal, che ha poi contattato il Comune per comunicare che non c’erano tecnici in azione sul territorio.

Immediato l’allarme della polizia locale e dell’amministrazione comunale, che ha poi diffuso la comunicazione sui canali istituzionali per mettere in allerta i cittadini. Una seconda segnalazione è arrivata poco dopo dal centro di Pieve Fissiraga. Grazie alla comunicazione del Comune, la seconda vittima già in allarme non ha aperto la porta e ha segnalato l’episodio.


© RIPRODUZIONE RISERVATA