Covid, un 13enne finisce in ospedale
Il caso del 13enne è stato subito affrontato al pronto soccorso del Maggiore di Lodi: subito dopo il trasferimento a Milano

Covid, un 13enne finisce in ospedale

Lodi, il ragazzino è giunto al Maggiore con l’infezione

Un 13enne lodigiano, affetto dal Covid, trasferito a Milano. Gli operatori del dipartimento di emergenza urgenza, dopo aver diagnosticato la polmonite interstiziale, e aver misurato la saturazione, che era a 94, l’hanno mandato a Milano, nel centro di riferimento pediatrico. Non è il primo 13enne o ragazzo di questa fascia d’età che, in questo periodo, si è presentato in ospedale, a Lodi con l’infezione.

La notizia ha destato particolare attenzione perché, come ha fatto notare la specialista Fulvia Mercantini, nell’intervista sul «Cittadino», nei giorni scorsi, a colpire i ragazzini è in particolare la variante Delta. Per questo motivo la vaccinazione è fortemente raccomandata anche nella fascia d’età più giovane.


© RIPRODUZIONE RISERVATA