CASALE Quando la chimica diventa magia: di scena gli studenti del Cesaris VIDEO
Un momento della dimostrazione realizzata dai ragazzi delle terze

CASALE Quando la chimica diventa magia: di scena gli studenti del Cesaris VIDEO

Dimostrazione sul campo a beneficio dei ragazzi del primo anno di studi

C’è bisogno di chimici: da parte delle aziende cresce la richiesta di periti. Rispetto agli ultimi anni però gli studenti scelgono più altri indirizzi.

Al Cesaris di Casale infatti il corso chimica e materiali oggi conta circa 35 iscritti, contro i 60 di pochi anni fa, oltre a due classi terze indirizzo chimico-materiali e una classe terza indirizzo biotecnologie sanitarie. L’istituto di viale Cadorna però continua a registrare un autentico boom di studenti, grazie alla sua ampia e qualificata offerta formativa che spazia dall’informatica, all’elettronica, fino alle lingue e al marketing e alle scienze applicate, oltre all’introduzione di percorsi speciali di automazione e robotica. Tutte discipline tecnico-scientifiche, legate al mondo del lavoro.

Ma la chimica è magia e gli studenti delle classi terze del corso di chimica e materiali dell’Istituto Cesaris di Casale hanno voluto rendere particolare e divertente l’ultimo giorno di scuola agli studenti che hanno frequentato il primo anno: alle “matricole” è stato quindi offerto un breve spettacolo, denominato Magia della Chimica, realizzato completamente dagli studenti della 3ª A e 3ª B, sotto la supervisione dei docenti. Sono state proposte soluzioni che cambiano colore senza nessuna aggiunta esterna, accensioni a suon di musica e persino vulcani chimici: magie che in realtà hanno una spiegazione scientifica ce chi proseguirà con gli studi chimici potrà scoprire.

«Ci è sembrato che, dopo un anno così pesante sotto tanti punti di vista, un po’ di leggerezza e spensieratezza potessero essere di buon auspicio per un diverso inizio, si spera nella normalità, del prossimo anno scolastico - spiegano le docenti -: il corso per chimici dell’Istituto Cesaris è ormai un corso storico, tantissimi diplomati ora lavorano sia come periti, sia come dottori in ambito chimico, in svariate aziende del territorio, ma le richieste che pervengono alla scuola non riescono a soddisfare il fabbisogno di queste figure professionali oggi richiestissime: in un momento nel quale si parla spesso di mancanza di lavoro e disoccupazione giovanile, il Cesaris prepara ragazzi con una formazione adeguata alle richieste del mondo del lavoro e, in breve tempo, i diplomati vengono assunti dalle aziende del territorio e non solo».


© RIPRODUZIONE RISERVATA