Casale, la ginnastica si farà all’aperto
L’area dell’Auser a Casale (Foto by archivio)

Casale, la ginnastica si farà all’aperto

L’Auser mette a disposizione il suo orto per due associazioni sportive

Zumba e Aikido si faranno in mezzo al verde: a Casale l’Auser ha deciso di mettere a disposizione della palestra Energym Casale e di Aikikai Lodi lo spazio Orto Aperto. Dalla prossima settimana nel fazzoletto di terra all’angolo fra via Scotti e via De Gasperi sarà possibile osservare giovani, adulti e anziani alle prese con il loro corso o con i loro allenamenti. «Orto Aperto significa aperto a tutti, l’ho sempre detto - spiega la presidente dell’Auser Tea Valendino -, pertanto, sapendo che nel settore delle palestre ci sono ancora difficoltà legate alla riapertura, ho pensato di mettere a disposizione la nostra area verde: da lunedì prossimo quindi, nel corso della settimana, dalle 18 alle 20 circa, nello spazio libero accanto a fiori, ortaggi e percorsi sensoriali, si alterneranno gli esercizi proposti dalla palestra Energym e le arti marziali di Aikikai all’aperto».

Nonostante il passaggio in zona gialla infatti per le palestre sono ancora in vigore forti limitazioni. «Non possiamo fare attività al chiuso, dunque quelle palestre che hanno anche uno spazio esterno possono organizzarsi, mentre realtà come la nostra che non sono dotate di uno spazio esterno, non possono - spiega Claudia Zinzalini, titolare con Daniela Tavazzi della palestra Energym di Casale -, per questo abbiamo accolto la disponibilità di Auser con immenso piacere: per evitare di spostare attrezzature, abbiamo deciso di attivare all’Orto Aperto i corsi di zumba, circuit training, tabata, penalty». Anche Romeo Costantini dell’Aikikai Lodi che a Casale si preparava in palestra al chiuso, per le stesse ragioni ha accolto l’idea Auser: «Lunedì si parte e dovrebbe anche esserci una bella giornata», commenta.

Così in attesa che a giugno le palestre possano riaprire in toto, lo sport si fa sotto il cielo, all’Orto Aperto, noto anche come Orto Terapeutico. Aperto e terapeutico proprio come lo sport.


© RIPRODUZIONE RISERVATA