Bertoli sospeso dal Partito democratico
Il candidato sindaco Rodolfo Bertoli (Foto by Andrea Canali)

Bertoli sospeso dal Partito democratico

Il provvedimento ha colpito anche il vicesindaco Ambrogio Corti, l’ex primo cittadino di Vizzolo Enrico Ceriani, il presidente di Mea Giorgio Barbini e altri 10 iscritti Dem

Dopo la clamorosa spaccatura avvenuta nei mesi scorsi, il Partito democratico ha sospeso per due anni il sindaco Rodolfo Bertoli, ma anche il vicesindaco Ambrogio Corti, l’ex primo cittadino di Vizzolo Enrico Ceriani, il presidente di Mea Giorgio Barbini e altri 10 iscritti Dem.

La notizia era nell’aria già da qualche settimana, ma la resa dei conti è arrivata ieri con una nota ufficiale della federazione metropolitana del Partito democratico.

Bertoli è di nuovo in campo per un secondo mandato alla guida di Melegnano, mentre il Pd, dopo la rottura, si è alleato con Sinistra per Melegnano-Europa Verde, Movimento 5 Stelle e Insieme Cambiamo puntando sulla 64enne esponente della società civile Marina Baudi, che dunque guiderà il fronte progressista alle amministrative.

L’approfondimento sulla scottante vicenda politica che ha scosso Melegnano è in edicola sul quotidiano del 25 maggio


© RIPRODUZIONE RISERVATA