Ancora in discesa il contagio, i dati del fine settimana nel Lodigiano e nel Sudmilano

Ancora in discesa il contagio, i dati del fine settimana nel Lodigiano e nel Sudmilano

In provincia di Lodi 49 positivi tra sabato e ieri, di cui 15 nell’ex Zona rossa

Andrea Bagatta

Confermato il rallentamento del contagio a livello nazionale. In Lombardia la discesa però è più lenta, con poco meno di 800 nuovi contagiati in 48 ore, con 7mila tamponi ieri, 11mila sabato. Sembra esserci una correlazione diretta tra numero di tamponi eseguiti e numero di nuovi positivi. Nel Lodigiano continua un avanzamento molto lento.

I dati del contagio

Secondo i dati diffusi ieri sera dalla Protezione Civile Nazionale a livello nazionale ci sono 219mila 070 positivi dall’inizio dell’epidemia, con 83mila 324 malati attuali e 105mila 186 guariti: in due giorni i guariti sono cresciuti di 6mila persone, sopra quota 100mila. I nuovi positivi di ieri sono 1327, con 2mila 747 guariti. I morti registrati nelle ultime 48 ore sono stati 359 per un totale di 30mila 560. In Lombardia i positivi dall’inizio dell’epidemia sono 81mila 507 (+282 ieri, +502 sabato), con 5mila 428 ricoverati (-107 ieri, -167 sabato) e 348 persone in terapia intensiva (+18 ieri, ma -70 sabato). I decessi sono 14mila 986 (+62 ieri, +82 sabato). La provincia di Milano ha 21mila 376 contagiati (+104 ieri, +178 sabato). La provincia di Lodi segna un incremento di 49 casi nei due giorni (+7 ieri, +42 sabato). Ancora 3 i decessi registrati nelle 48 ore nel Lodigiano, per un totale di 653 (+3).

L’ex Zona Rossa

Sono 15 i nuovi positivi registrati nel fine settimana nei 10 comuni dell’ex zona rossa, primo focolaio d’Italia del Covid-19. I dati dimostrano ancora come il contagio stia spegnendo i suoi effetti. Il numero è in leggero aumento rispetto ai giorni precedenti, quando si erano registrati 19 casi nuovi in quattro giorni, ma non appare preoccupante rispetto alla possibilità di ripartenza. A Codogno i positivi registrati dall’inizio dell’epidemia sono 372 (+1), Casale 253 (+5), Castiglione 214 (+2), Maleo 87 (+4), Somaglia 41 (+2), Fombio 37 (+1), Castelgerundo 36, San Fiorano 31, Terranova 12, Bertonico 5 casi.

Il resto della provincia

Nei due giorni del week end, il resto della provincia registra 34 casi, in linea con i giorni precedenti. Si segnala l’avanzata del capoluogo e una piccole ripresa a Borghetto. Secugnago mostra un’anomala avanzata con quattro nuovi casi. Nel complesso il contagio sembra continuare a mostrare segnali di rallentamento. Secondo i dati diffusi ieri sera, dall’inizio dell’epidemia Lodi ha 699 positivi (+9), Sant’Angelo 160 (+2), Borghetto 141 (+5), Lodi Vecchio 71 (+2), Livraga 66 (+1), San Martino 56, San Rocco 56 (+2), Tavazzano 49 (+1), Sordio 46, Mulazzano 43, Caselle Lurani 41 (+1), Zelo 39, Castelnuovo 36, Cornegliano 32 (+2), Brembio 31, Guardamiglio 30, Massalengo 30, Santo Stefano 29 (+1), Casalmaiocco 27, Turano 25, Graffignana 25, Secugnago 25 (+4), Caselle Landi 24, Cervignano 24, Cavenago 24, Corno Giovine 22, Ospedaletto 22, Meleti 22, Salerano 22, Senna 22 (+2), Montanaso 21, Borgo 21, Corte Palasio 21, , Castiraga Vidardo 19, Crespiatica 16, Pieve 14, Orio Litta 14, Villanova 13, Ossago 13, Galgagnano 13, Valera 13, Boffalora d’Adda 12, Comazzo 12 (+1), Casaletto 10, Marudo 10, Merlino 6, Mairago 6 (+1), Abbadia Cerreto 5. Nei comuni non elencati si registrano meno di 4 casi.

Il Sud Milano

Pochissimi casi registrati nei due giorni per il Sud Milano, solo 7. Nei giorni precedenti anche quest’area aveva dato segnali di rallentamento, ma un numero basso di positivi è forse legato ai tamponi. Da attendere conferme nei prossimi giorni. Il totale dall’inizio dell’epidemia vede nel Sud Milano 1419 positivi. A Melegnano sono 253, San Giuliano 246 (+1), San Colombano 166 (+3), San Donato 159 (+2), Mediglia 138 (+1), Paullo 102, Peschiera Borromeo 88, Locate Triulzi 54, Vizzolo Predabissi 48, Pantigliate 45, San Zenone 34, Dresano 25, Tribiano 22, Cerro al Lambro 22, Carpiano 12, Colturano 5.


© RIPRODUZIONE RISERVATA