Anche la rianimazione di Lodi ora è Covid free
Il reparto di terapia intensiva dell’ospedale Maggiore di Lodi

Anche la rianimazione di Lodi ora è Covid free

L’ultimo paziente è stato dimesso mercoledì

Anche il reparto di anestesia e rianimazione, guidato dal primario Gianluca Russo, è Covid free. L’ultimo paziente della terapia intensiva di Lodi è stato dimesso mercoledì. A Codogno, invece, il malato entrato per una insufficienza respiratoria da Covid, è ancora ricoverato, ma nel frattempo è diventato negativo.

Dal 20 febbraio 2020 al 9 giugno 2021, fa sapere l’Asst di Lodi, sono stati ricoverati in terapia intensiva 203 pazienti, circa 174 a Lodi (90 da fine febbraio a maggio 2020 e gli altri da ottobre 2020 al 9 giugno 2021) e circa 29 a Codogno. Sono 3mila 838, invece, i pazienti in cura negli altri reparti dei 4 ospedali. Di questi, attualmente, 26 sono ancora ricoverati.

«Siamo arrivati a questo traguardo della terapia intensiva Covid free - commenta il medico Leonardo Castellazzi, responsabile della terapia intensiva e sub intensiva di Lodi -. Siamo contenti, anche per la prospettiva con la quale è stato dimesso questo ultimo paziente 40enne». L’uomo, ora, dopo aver subito giorni di ventilazione meccanica, e aver fatto 18 giorni di terapia intensiva, è ricoverato in area gialla.

Cristina Vercellone


Leggi l’approfondimento sull’Edizione de Il Cittadino di Lodi in edicola l’11 maggio 2021

© RIPRODUZIONE RISERVATA