Abbattuto l’ex distributore sulla provinciale
I lavori di demolizione

Abbattuto l’ex distributore sulla provinciale

L’impianto di Terranova si era trasformato in una discarica a cielo aperto

Raso al suolo l’ex distributore sulla provinciale 22, fra Castiglione e Casale, all’altezza di Terranova. Lunedì le ruspe erano all’opera presso l’ex pompa di benzina trasformata, dopo la sua chiusura, in un’autentica discarica a cielo aperto. Le macerie erano visibili a occhio nudo anche a distanza così come le operazioni di demolizione che sono proseguite per tutta la mattinata. Al momento però si tratta di un’operazione di mero abbattimento: non sono previsti infatti nuovi insediamenti. E questo anche perché l’area, privata, necessita di essere bonificata. Per lunghi anni, il sito è stato infatti un distributore di carburante. Poco più di sei anni fa però la pompa di benzina ha chiuso e da allora l’area è diventata ricettacolo di sporcizia: l’abbandono di rifiuti ha raggiunto livelli talmente elevati da indurre a recintare l’area privata con una rete, per evitare incursioni di eco-furbetti. Tuttavia il fenomeno non si è arrestato: in corrispondenza della banchina, su suolo pubblico, lo scarico di gomme, sacchi, poltrone è proseguito senza sosta. In più di un’occasione infatti provincia e comuni sono intervenuti per ripulire. A oggi dunque quale sia il destino di quel sito non è noto.


© RIPRODUZIONE RISERVATA