I Mondiali più belli di sempre

I Mondiali più belli di sempre

Oggi la cerimonia di chiusura dei Giochi ad Abu Dhabi

Lodi

Sono stati sicuramente i Giochi Mondiali Special Olympics più belli di sempre quelli che si chiudono oggi con la cerimonia di chiusura ad Abu Dhabi. Sono stati Giochi mondiali in cui si è fatta largo pure la delegazione della lodigiana No Limits, nonostante una concorrenza più forte che in passato (con al via addirittura 7000 atleti di 170 Paesi): non è arrivato l’oro, ma sono arrivate comunque eccellenti prestazioni.

Dopo una sconfitta a inizio torneo la carpianese Zorana Folli è risalita fino alla medaglia d’argento nel badminton. Sul podio è salita pure la nuotatrice lodigiana Sara Menardo: non nelle predilette specialità di resistenza, gli 800 e il fondo in acque libere (in cui è stata due volte quarta), bensì nella staffetta 4x100, gara in cui si è messa al collo il bronzo. Bice Saccò si è piazzata invece quarta nei 200 metri e quinta nei 400 dell’atletica leggera.

Da podio anche i nostri partner: dopo l’argento nella quadretta unificata (due atleti con disabilità intellettive e due compagni normodotati) delle bocce con Mariagiulia Monticelli, sono arrivati un altro secondo posto con la Nazionale unificata di pallavolo con la sanmartinese Sarah Vignali in campo e il bronzo di Andrea Caobianco nel doppio unificato del badminton.

Sono stati anche Giochi Mondiali in cui gli Emirati Arabi Uniti hanno mostrato il proprio volto migliore: tutta la manifestazione (nuoto e atletica erano in programma a Dubai, il resto ad Abu Dhabi) si è svolta in un clima di pieno rispetto e integrazione.

© RIPRODUZIONE RISERVATA

Commenti ( 0 ) Regolamento Commenti: Prima di commentare gli utenti sono tenuti a leggere il regolamento del sito . I commenti che verranno ritenuti offensivi o razzisti non verranno pubblicati e saranno cancellati.