Arodi tra felicità e rimpianto

Arodi tra felicità e rimpianto

Il 19enne del Fanfulla domenica ha segnato il suo primo gol in Serie D

Lodi

Tra felicità e rimpianto. È finita così la domenica di Gabriele Arodi, protagonista del suo primo gol in Serie D. Il 19enne di Tavazzano ha illuso il Fanfulla, raggiunto però nel finale dalla Calvina. «Il mio gol? Ho toccato appena in scivolata – ricorda il giocatore – su assist di Premoli. Lento lento il pallone è entrato in porta e in quel momento mi sono sentito come liberato da un peso».

«A differenza dell’anno scorso ho meno opportunità di giocare perché non sono titolare - dice Arodi -. Ma non mi lamento perché i compagni più esperti stanno fornendo un buon rendimento».

I bianconeri restano quarti in classifica ma all’orizzonte si staglia minacciosa la sagoma dell’Adrense, che domenica farà visita alla “Dossenina” forte di quattro vittorie consecutive: «Ma se giocheremo al massimo potremo vincere».

Leggi l’intervista sul “Cittadino” in edicola martedì 12 febbraio

© RIPRODUZIONE RISERVATA

Commenti ( 0 ) Regolamento Commenti: Prima di commentare gli utenti sono tenuti a leggere il regolamento del sito . I commenti che verranno ritenuti offensivi o razzisti non verranno pubblicati e saranno cancellati.