San Fereolo, lo sport come missione
Una squadra di pallavolo del 1978/1979

San Fereolo, lo sport come missione

Il Gruppo sportivo dell’oratorio di viale Pavia a Lodi festeggia sabato sera i 50 anni: sul “Cittadino” una pagina speciale che ne ripercorre la storia

Lodi

Sono passati 50 anni, il mondo è cambiato, anche le regole dello sport non sono più le stesse, ma i valori sono sempre quelli. Il Gso San Fereolo festeggia i suoi primi 50 anni di vita sabato sera con un gala nel teatro dell’oratorio di viale Pavia a Lodi, per ricordare i tempi andati e sottolineare come fare sport all’oratorio resti sempre una missione. Sul “Cittadino” in edicola venerdì 12 ottobre una pagina speciale che ne ripercorre la storia.

Una campestre di tanti anni fa

Una storia che parla anche di atletica leggera, tennis e tennistavolo oltre a pallavolo e calcio che fanno la parte del leone ancora oggi con circa 200 giocatori e giocatrici tesserati e una sessantina di dirigenti e allenatori volontari.
Sono gli atleti a pagarsi i costi delle trasferte e le visite mediche, sono gli allenatori ad autofinanziarsi i corsi per ottenere i patentini da tecnici, è lo staff a lavare le maglie e a pulire gli spogliatoi: il “Sanfe” è una sorta di “missione” per chi lo vive.

La squadra di pallavolo di Prima Divisione della scorsa stagione

Leggi l’approfondimento sul Cittadino di Lodi in edicola venerdì 12 ottobre

© RIPRODUZIONE RISERVATA

Commenti ( 0 ) Regolamento Commenti: Prima di commentare gli utenti sono tenuti a leggere il regolamento del sito . I commenti che verranno ritenuti offensivi o razzisti non verranno pubblicati e saranno cancellati.