Amatori, a Viareggio ci vuole testa

Amatori, a Viareggio ci vuole testa

Martedì sera al “PalaBarsacchi” scatta la semifinale play off e il tecnico giallorosso invita a far prevalere la ragione sulle emozioni

Lodi

«Quando si giocano partite come queste bisogna mettere un po’ da parte l’emozione e far prevalere la ragione». È la ricetta di Nuno Resende, tecnico portoghese dell’Amatori, in vista della semifinale play off del campionato di Serie A1 al meglio delle cinque partite che vedrà i giallorossi opposti al Viareggio a partire da martedì sera al “PalaBarsacchi”.
«Noi vogliamo arrivare a tutti i costi a gara-4 qui a Viareggio, poi vedremo», questo invece il piano di battaglia dell’allenatore viareggino Alessandro Bertolucci.
Le prossime due partite, sabato 21 e sabato 28 aprile, si disputeranno a Lodi. L’altra semifinale vede di fronte Forte dei Marmi e Breganze, prima sfida in veneto, ma la data di gara-3 slitta al 3 maggio perché l’ultimo sabato di questo mese la squadra degli ex giallorossi Platero e Ambrosio sarà impegnata nella “final four” di Coppa Cers.
Intanto si è chiuso il campionato di Serie B con una sconfitta per l’Amatori-2; il Roller Lodi, a riposo, disputerà le finali promozioni considerato che era già matematicamente primo.

Leggi gli articoli sul “Cittadino” in edicola martedì 17 aprile

© RIPRODUZIONE RISERVATA

Commenti ( 0 ) Regolamento Commenti: Prima di commentare gli utenti sono tenuti a leggere il regolamento del sito . I commenti che verranno ritenuti offensivi o razzisti non verranno pubblicati e saranno cancellati.