Gli oscar dello sport a Lodi
La giornata olimpica a Lodi

Gli oscar dello sport a Lodi

Consegnati i premi del Coni locale e nazionale

“Mattinata degli oscar” o “gran gala”. La definizione potete sceglierla voi, ma entrambe le definizioni rendono bene l’idea della valenza della Giornata olimpica per il nostro movimento: per esprimerla appieno basta la sala gremita nell’appuntamento organizzato sabato mattina dal Coni Point di Lodi nella sede lodigiana della Banca Centropadana. Con Ambrogio Sfondrini per il Coni e Serafino Bassanetti per l’istituto di credito a fare gli onori di casa a inaugurare la manifestazione erano presenti anche monsignor Bassiano Uggè, vicario diocesano, e il primo cittadino di Lodi Sara Casanova, ancora atleta praticante (libero nel Volley Marudo in Terza Divisione): «Lo sport fa bene all’anima, al fisico e alle relazioni interpersonali. Posso garantire il nostro massimo impegno nel cercare di mettere a norma gli impianti sportivi di Lodi: abbiamo un cronoprogramma relativo agli interventi da effettuare».

Dopo le parole arriva l’ora dei premi, con le celebrazioni ritmate dalla voce incalzante del conduttore dell’evento, il giornalista del «Cittadino» Luca Mallamaci. L’Amatori Wasken Boys è la “Società dell’anno”: a ritirare il riconoscimento sono il vicepresidente Gianni Blanchetti, Claudio Gazzola e il tecnico che ha guidato la squadra verso lo scudetto 2016/2017, Nuno Resende. “Atleti dell’anno” sono proclamati la pallavolista Fatim Kone e il canottiere Guido Ciardi: lei è assente giustificata (ha giocato sabato sera a Cagliari un match di B1: è la madre a ritirare il premio), lui indossa per un giorno la giacca invece degli abiti da gara. «Il mio approccio a questo sport è nato dal desiderio di vivere quello che aveva vissuto mio padre (ex azzurro, ndr): non pensavo di rompere il ghiaccio così presto», ha detto Ciardi, tricolore nel sedile fisso.

Doppio premio per il Baseball Codogno, che ha ricevuto un riconoscimento speciale dal Coni di Lodi per la promozione in Serie A nell’anno del 50esimo e anche la Stella nazionale al merito sportivo. Riconoscimenti speciali per le promozioni ottenute sul campo pure per la Properzi Volley e la Ginnastica Fanfulla (presente anche con le atlete Lisa e Marta Uggeri ed Emanuela Petrean): i club celebrati per la pluriennale attività sono invece Assigeco Basket, Borghetto Calcio, Casale Calcio e Gs Poiani. Un premio alla carriera è stato invece assegnato a Giuseppe Giavardi, ex calciatore, allenatore e oggi responsabile scouting dell’Inter per l’Italia.

La Giornata olimpica è stata l’occasione per l’attribuzione di altri cinque premi del Coni nazionale: le Stelle al merito sportivo per Severino Redolfi e Gianfranco Vender, la Palma al merito tecnico allo “zar” Aldo Jacopetti e le Medaglie al valore atletico alla calciatrice Stefania Tarenzi e al nuotatore Federico Vanelli, entrambi assenti per gli impegni agonistici del weekend.

Cesare Rizzi

© RIPRODUZIONE RISERVATA

Commenti ( 0 ) Regolamento Commenti: Prima di commentare gli utenti sono tenuti a leggere il regolamento del sito . I commenti che verranno ritenuti offensivi o razzisti non verranno pubblicati e saranno cancellati.