Quelle orme fino alle origini della “Gatta Cenerentola”

Tutti conoscono la favola di Cenerentola, ma pochi rammentano che la prima versione è antecedente di secoli a quelle a noi più note di Perrault e dei fratelli Grimm. La vicenda di Zezolla, figlia di un principe, ridotta a sguattera e per questo “Gatta Cenerentola” ha origini nella Napoli del ‘600 essendoci stata tramandata nella raccolta di Gianbattista Basile, “Cunto de li Cunti”. Oggi la “Gatta Cenerentola” è diventato un film animato in uscita nei cinema e passato all’ultimo festival di Venezia. La Garzanti ripubblica la favola di Basile mettendo in copertina uno dei disegni del film, isolandola dal “Cunto” (ed è curioso che uno dei registi del film, Alessandro Rak sia figlio di Michele il curatore del volume) e allegando altre tre fiabe: La pulce, la cerva fatata e La vecchia scorticata.

Giambattista BasileLa Gatta CenerentolaGarzanti, Milano 2017, pp. 108, 8 euro

© RIPRODUZIONE RISERVATA

Commenti ( 0 ) Regolamento Commenti: Prima di commentare gli utenti sono tenuti a leggere il regolamento del sito . I commenti che verranno ritenuti offensivi o razzisti non verranno pubblicati e saranno cancellati.