“Stonature” di Gianni Mura, colonna sonora di una vita

F. Fr.

Gianni Mura è conosciuto per essere il giornalista sportivo che ha raccolto l’eredità di Gianni Brera o perlomeno colui che ha meritato di più l’epiteto di erede designato. Ma, Mura è anche raffinato giallista, critico e amante della cucina e del vino, e molte altre cose. Tutte condotte con rigore e ironia, sberleffo linguistico e costruzione cronachistica del reale. Giunge, pertanto, nemmeno con troppa sorpresa questo libro che inaugura la collana Skira “Note d’autore”. La passione per le canzoni di Mura si trasforma in una lunga panoramica autobiografica che gli consente di rinverdire episodi in apparenza dimenticati e soprattutto di imbastire una colonna sonora adeguata alla propria esistenza. La conclusione del libro è affidato ad un “grazie dei fior” che non è altri che l’elenco degli amati cantanti.

Gianni MuraConfesso che ho stonatoSkira, Milano 2017 pp. 103 euro 13

© RIPRODUZIONE RISERVATA

Commenti ( 0 ) Regolamento Commenti: Prima di commentare gli utenti sono tenuti a leggere il regolamento del sito . I commenti che verranno ritenuti offensivi o razzisti non verranno pubblicati e saranno cancellati.