Degl’Innocenti e la bottega dove si va a comprare sorrisi

C.V.

Un bambino dalla maglia a righe rosse e bianche si trova davanti agli scaffali di un negozio, dove sono riposte tante ampolle e vasetti colorati, contenenti misteriosi oggetti. Tra le mani tiene un sacchetto; il bambino ha acquistato due di quei misteriosi prodotti; cosa conterrà l’involucro trasparente? È presto detto, contiene sorrisi perché il bambino si è recato a “la bottega dei sorrisi”, protagonista dell’omonima storia di Fulvia Degl’Innocenti ben illustrata da Francesca Assirelli. La scrittrice ha ottenuto riconoscimenti per la narrativa per ragazzi, in particolare con Sopravvissuta, La ragazza dell’est e La libraia, ora torna alla narrativa per bambini (dai 4 anni). Nella bottega del sorriso i piccoli impareranno scaffale dopo scaffale a riconoscere le proprie emozioni. In fondo c’è sempre bisogno di sorrisi.

F. Degl’Innocenti (illustraz. F. Assirelli)La bottega dei sorrisiEdizioni Paoline, Milano 2017, pp. 40, 10.50 euro

© RIPRODUZIONE RISERVATA

Commenti ( 0 ) Regolamento Commenti: Prima di commentare gli utenti sono tenuti a leggere il regolamento del sito . I commenti che verranno ritenuti offensivi o razzisti non verranno pubblicati e saranno cancellati.