Quella strana coppia in fuga dalla guerra

Ettore Zanchi

Che cos’hanno in comune una giovane madre dell’alta borghesia parigina, scampata con due bambini alla mitragliatrice di un aereo tedesco, e un taciturno adolescente come lei in fuga, lungo le strade che durante la Seconda guerra mondiale portavano a Sud gli sfollati di Francia? Nulla, se non il fatto di aver deciso di incamminarsi nella stessa direzione, fino a una casa vuota nel fitto del bosco. È La maison che dà il titolo alla trilogia inaugurata nel 2001 proprio da questo romanzo, una fiaba per adulti in cui l’autore, con sguardo da entomologo, si china sul microcosmo da lui creato e ne riporta ogni variazione: narra le intrepide gesta dell’eroe bambino e segue i pensieri di lei, mostrandone l’impatto sulla realtà dei fatti. E se sul grande schermo la protagonista ha avuto il volto di Emmanuelle Béart (interprete dell’adattamento cinematografico Les Eforés), al lettore rimane l’immagine, ironica ed emblematica, della vescica spuntata sul suo borghesissimo tallone, costretto a calzare scarpe che mai avrebbe pensato di calzare.

Gilles PerraultIl ragazzo con gli occhi grigiFandango Playground, Roma 2016, pp. 90, 10 euro

© RIPRODUZIONE RISERVATA

Commenti ( 0 ) Regolamento Commenti: Prima di commentare gli utenti sono tenuti a leggere il regolamento del sito . I commenti che verranno ritenuti offensivi o razzisti non verranno pubblicati e saranno cancellati.