Le voci del cinema italiano si svelano su «Micromega»

F. Fr.

Il cinema riveste molta importanza per la rivista «Micromega». Noti sono i suoi almanacchi dedicati a registi, film, movimenti che hanno il pregio di certificare da un lato lo stato del cinema dall’altro, attraverso forme come interviste, pezzi d’occasione, dossier e dialoghi a più voci, tendenze future. Dal n. 9 del 2016 è stato estratto un supplemento che raduna alcuni degli interventi e delle interviste più importanti realizzate a protagonisti del cinema italiano. Tra questi spiccano gli spunti di Lizzani e Monicelli e non è facile leggerli sapendo il triste destino che li accomunerà. Mentre interessantissimo è il pezzo di Morricone quando descrive il rapporto con Pasolini e come si è andati componendo la colonna della Trilogia della vita. Insomma a spicchi un documento importante che illumina parti inedite del nostro cinema.

«Micromega», n 9-2016Lizzani, Monicelli, Rosi, Montaldo, Laudadio e altri pp. 110, s.i.p.

© RIPRODUZIONE RISERVATA

Commenti ( 0 ) Regolamento Commenti: Prima di commentare gli utenti sono tenuti a leggere il regolamento del sito . I commenti che verranno ritenuti offensivi o razzisti non verranno pubblicati e saranno cancellati.