Quell’anima dilaniata dalla follia della guerra

Davide Maffi

Nel mezzo del Corno d’Africa, dominato dalle lotte tra le forze regolari e i guerriglieri fondamentalisti, si snoda la vita di Amal, il protagonista nato in un’isola incontaminata e pacifica, una sorta di vero e proprio paradiso. Pescatore, figlio di pescatori, che da sempre hanno sfidato il mare per poter portare a casa il cibo, è il più grande amico di Ahmed, il figlio del signore del villaggio. I due, ad onta delle grandi differenze sociali, sono stati grandi compagni di giochi d’infanzia e si sono promessi imperitura amicizia. Ma quest’angolo tranquillo di mondo dove i due amici vivono e fanno progetti, in un’atmosfera quasi fiabesca, improvvisamente viene sconvolto dalla follia della guerra. Con la morte di suo padre, Amal è costretto a lasciare il villaggio e a cercare rifugio e scampo nel mare, sfuggendo con un segreto inconfessabile per poi iniziare la sua guerra. Inizia così la vicenda umana di Amal, costretto alla fine a combattere una lotta non sua che lo dilanierà nel profondo dell’anima.

Giuseppe CatozzellaIl grande futuroFeltrinelli Editore, Milano 2016, pp. 264, 16 euro

© RIPRODUZIONE RISERVATA

Commenti ( 0 ) Regolamento Commenti: Prima di commentare gli utenti sono tenuti a leggere il regolamento del sito . I commenti che verranno ritenuti offensivi o razzisti non verranno pubblicati e saranno cancellati.