Se la storia del ’900 passa dai fornelli

Vincenza Formica

È il 1881 quando Guglielmo Testa viene partorito, come un segno del destino, nel ristorante del padre e fin da piccolo mostra incredibili doti culinarie. Sfumata l’occasione di preparare una cena per il re, dopo un fallimentare matrimonio con una donna senza scrupoli, parte alla conquista dell’Europa animato dall’entusiasmo e da un enorme talento. Ma i successi facilitati dall’atmosfera della Belle Epoque con lo scoppio della grande guerra lasciano presto il posto ai sacrifici. Guglielmo viene fatto prigioniero da un generale tedesco, che lo prenderà a ben volere e lo terrà con sé tutta la vita. Questo straordinario romanzo ci fa ripercorrere tutta la storia del Novecento europeo, passando per la tragedia della Seconda Guerra Mondiale fin quasi ai giorni nostri, attraverso le ricette del protagonista: la sua vicenda personale si intreccia con la Storia e le sue cene, preparate di volta in volta per conquistare, per aiutare qualcuno o solo per sopravvivere, rappresentano la grande passione che non lo abbandonerà mai.

Massimo Paperini - Le cene inutili - Neri Pozza -Editore

Vicenza 2016 - pp. 237 - 16,50 euro

© RIPRODUZIONE RISERVATA

Commenti ( 0 ) Regolamento Commenti: Prima di commentare gli utenti sono tenuti a leggere il regolamento del sito . I commenti che verranno ritenuti offensivi o razzisti non verranno pubblicati e saranno cancellati.