Scienza e amicizia, questione di chimica

Vincenza Formica

Massimo Galbiati, stimato professore universitario, viene invitato in Svizzera per un misterioso convegno da Virginio de Raitner, 104 anni, luminare della chimica, in pensione dall’86 ma ancora attivo nel suo Laboratorio Chiuso. Mentre viaggiano a bordo della Jaguar di de Raitner, quest’ultimo parla male di tutti, della moglie e dei colleghi, verso i quali nutre rancore e un forte senso di rivalità professionale. Una volta arrivati a Locarno, Galbiati scopre che de Raitner è l’ospite d’onore e che al convegno partecipano i più importanti chimici del mondo, compreso Chaleur, prossimo premio Nobel. Ma quale scopo ha quel consesso di scienziati? E come mai vi è stato invitato proprio Massimo? A cosa lavora de Raitner in gran segreto? Mescolando in un perfetto equilibrio narrazione romanzesca e temi scientifici, l’autore ci racconta la strana amicizia tra i due protagonisti e la storia della chimica del Novecento tra studi, esperimenti e ricerche, riuscendo nell’intento di rendere più comprensibile una materia ostica e poco conosciuta.

Piersandro PallaviciniLa chimica della bellezzaFeltrinelli editore, Milano 2016, pp. 270, 17 euro

© RIPRODUZIONE RISERVATA

Commenti ( 0 ) Regolamento Commenti: Prima di commentare gli utenti sono tenuti a leggere il regolamento del sito . I commenti che verranno ritenuti offensivi o razzisti non verranno pubblicati e saranno cancellati.