Mann e l’occultismo, una prosa da brividi...

Amedeo Anelli

La prosa Sedute spiritiche sotto forma di resoconti, documenta la curiosità di molti intellettuali europei di fine Ottocento e novecenteschi nei confronti dei fenomeni occulti. Non solo un interesse professionale come quello di Siegmund Freud amico di Mann o di Gustav Jung e del suo Psicologia dei fenomeni occulti, ma di molti scrittori, poeti, filosofi. Inedito in Italia lo scritto di Mann è tradotto da Claudia Ciardi, che ci informa delle frequentazioni di Mann col barone von Schrenck e le sue sedute, e di come questa esperienza sia confluita anche nel suo capolavoro La montagna incantata. La seconda prosa inedita è La mia casa estiva, una prosa di viaggio, anche questa solidamente scritta e ben tradotta. Il volumetto fa parte della preziosa collana “Ocra gialla. Testi inediti e rari del Novecento” dell’editore pistoiese Via del Vento, diretta da più di un venticinquennio da Fabrizio Zollo. Nella desertificazione dell’editoria di qualità un’opera di resistenza culturale.

Thomas MannSedute spiritiche e un’altra prosa ineditaVia del Vento Edizioni, Pistoia 2016, pp.44, 4 euro

© RIPRODUZIONE RISERVATA

Commenti ( 0 ) Regolamento Commenti: Prima di commentare gli utenti sono tenuti a leggere il regolamento del sito . I commenti che verranno ritenuti offensivi o razzisti non verranno pubblicati e saranno cancellati.