Ricordatevi che Lodi è sempre sporca, quanto dobbiamo ancora aspettare?

Ricordatevi che Lodi è sempre sporca, quanto dobbiamo ancora aspettare?

Simona Tizzoni

Non bisogna essere un acuto osservatore delle cose politiche per capire che la stangata presa dal centrosinistra a Lodi ha una e una sola motivazione: la sporcizia indicibile della città, che il fallimento della differenziata ha ridotto a un immondezzaio a cielo aperto. I cestini trasformati in cassonetto, come ben evidenziato anche sulla prima pagina del Cittadino di giovedì, sono il fenomeno più evidente di questa autentica piaga, che ha indispettito i lodigiani ben più dell’arresto del nostro sindaco. È per questo motivo che mi sento di lanciare un appello al nuovo primo cittadino e alla sua nuova giunta, che rischiano di veder dilapidato nel giro di pochi mesi il loro indubbio patrimonio di consensi se non procederanno in tempi rapidi a sistemare il problema della pulizia della città. La rumenta vi ha fatto vincere, ma la rumenta vi può anche mandare a casa.

© RIPRODUZIONE RISERVATA

Commenti ( 0 ) Regolamento Commenti: Prima di commentare gli utenti sono tenuti a leggere il regolamento del sito . I commenti che verranno ritenuti offensivi o razzisti non verranno pubblicati e saranno cancellati.