Vanno a visitare la badia di San Galgano e non hanno mai visto Abbadia Cerreto

Vanno a visitare la badia di San Galgano e non hanno mai visto Abbadia Cerreto

Lucia Bergamaschi

Signor direttore,

alcuni amici di famiglia, di ritorno dalle vacanze, ci hanno mostrato una lunga serie di diapositive che hanno scattato in Toscana all’abbazia cistercense di San Galgano, che si trova a una trentina di chilometri da Siena. Non la finivano più di parlare dell’abbazia, che (lo scrivo per coloro che non ci hanno mai messo piede) è completamente in rovina e ridotta alle sole mura, e non ha neppure il tetto. Eppure tutti la vanno a visitare, scattano diapositive che poi proiettano agli amici. Chissà come era bella, mi hanno detto, quando aveva ancora il tetto e le volte!

Ho chiesto loro: ma non siete mai stati ad Abbadia Cerreto? La risposta: Abbadia chi?

Ecco: il Lodigiano è talmente conosciuto che la gente per comprendere la maestosità delle chiese cistercensi si reca a vedere quelle semidistrutte e senza tetto, e non mette piede in quelle integre, officiate e funzionanti, che sono nel Lodigiano. MI chiedo perché non riusciamo a promuovere i monumenti storici e archiettonici presenti nel nostro territorio. Lo ripeto: Abbadia non ha nulla da invidiare a San Galgano.

© RIPRODUZIONE RISERVATA

Commenti ( 0 ) Regolamento Commenti: Prima di commentare gli utenti sono tenuti a leggere il regolamento del sito . I commenti che verranno ritenuti offensivi o razzisti non verranno pubblicati e saranno cancellati.