È ufficiale: Soldati si dimette e si candida alle Politiche

È ufficiale: Soldati si dimette e si candida alle Politiche

Le dimissioni di Mauro Soldati sono ufficiali: l’esponente del Pd lascia la carica di presidente della Provincia di Lodi per candidarsi alle prossime elezioni politiche. Palazzo San Cristoforo sarà sotto la guida dell’attuale vicepresidente Giuseppe Russo, sindaco di Tavazzano. Mentre il rinnovo del Consiglio provinciale e l’elezione del nuovo presidente, stando agli attuali termini di legge, dovrebbe avvenire entro la prima metà del 2018. Le dimissioni di Mauro Soldati da Presidente della Provincia di Lodi diverranno efficaci e irrevocabili tra 20 giorni.

«Dopo vent’anni di impegno politico sono lusingato dalla possibilità di candidarmi alle prossime elezioni politiche», spiega Soldati. La decisione è stata presa entro i termini previsti dalla legge, che prevede l’ineleggibilità dei Presidenti di provincia alla Camera o al Senato se entro 180 giorni dalla scadenza della Legislatura mantengono le funzioni locali.

© RIPRODUZIONE RISERVATA

Commenti ( 0 ) Regolamento Commenti: Prima di commentare gli utenti sono tenuti a leggere il regolamento del sito . I commenti che verranno ritenuti offensivi o razzisti non verranno pubblicati e saranno cancellati.