L’arte tra Tonino Negri e il “Dragone”
Tonino Negri riflesso in una sua opera in una mostra al Soave

L’arte tra Tonino Negri e il “Dragone”

L’autore lodigiano protagonista a Crema, a Lodi lo studio di Craioveanu ospita cinque giovani talenti cinesi

L’arte, c’è chi arriva e c’è chi parte. Anche da e per Lodi. Per ulteriori informazioni, basta sfogliare il menù delle mostre al via nel fine settimana. Con il “soffio del Dragone” rappresentato dai cinque giovani artisti cinesi in rampa di lancio nella città del Barbarossa, grazie alla curatela di Laurentiu Craioveanu; e con Tonino Negri che varca l’Adda per andare nella vicina Crema, dove sarà il protagonista di “Orizzonte”.

“Eroe”. Fotografia di Yin Shaoqi

Dopo aver ospitato in passato un brillante talento cinese, Hao Jia, Craioveanu torna a strizzare l’occhio ai talenti del grande Paese d’oriente nella mostra «che mescola linguaggi differenti» e che si aprirà in via San Giacomo 25 alle 18,30 di sabato 28 settembre, poi visitabile fino al 5 ottobre (tutti i giorni dalle 17 alle 20, oppure su appuntamento, telefonando allo 327 0951949). Chen Hongtao, Huang Zajian, Peng Shuai, Yang Liuqing, Yin Shaoqi i protagonisti: studente all’Accademia NABA l’ultimo e i primi tre all’Accademia di Brera, dove la Liuqing ha invece già conseguito il diploma.

A Crema con i suoi “Orizzonti” Tonino Negri proporrà «opere che riconducono ai temi tipici della mia ricerca artistica: sarà una sintesi del mio “circo”». La mostra verrà inaugurata sabato 28 settembre alle ore 17 negli spazi della Pro Loco di Crema in piazza Duomo 22. Le sculture del bravo artista lodigiano saranno quindi ammirabili fino a domenica 6 ottobre, con visite aperte tutti i giorni al mattino dalle 9.30 alle 12.30 e al pomeriggio dalle 15.30 alle 18.30. L’ingresso alla mostra è libero.

Leggi l’approfondimento sull’Edizione de Il Cittadino di Lodi in edicola sabato 28 settembre

© RIPRODUZIONE RISERVATA

Commenti ( 0 ) Regolamento Commenti: Prima di commentare gli utenti sono tenuti a leggere il regolamento del sito . I commenti che verranno ritenuti offensivi o razzisti non verranno pubblicati e saranno cancellati.