Cotugno, la poesia nel Lodigiano
Teodoro Cotugno

Cotugno, la poesia nel Lodigiano

A San Martino in Strada i paesaggi e gli scorci del territorio nelle acqueforti dell’artista

Si chiama Lodigiano, si legge… poesia. Anche se quelle di Teodoro Cotugno non sono parole, ma immagini. Sono le acqueforti della mostra che da martedì 3 a domenica 15 settembre saranno esposte nella biblioteca di San Martino in Strada, in un piacevole e coinvolgente viaggio nella bravura e nella sensibilità dell’artista.

La mostra, intitolata “Il Lodigiano nelle acqueforti di Teodoro Cotugno”, si compone di una ventina di incisioni: paesaggi e luoghi caratteristici del nostro territorio, dei quali il valente artista lodigiano d’adozione, attraverso il sapiente uso della luce e del bianco e nero, restituisce non solo la nitidezza, ma anche l’anima.

Piazza della Vittoria a Lodi

Dopo l’apertura, “Il Lodigiano nelle acqueforti di Teodoro Cotugno” godrà anche di una presentazione ufficiale, in programma venerdì 6 alle 19.30 a cura del critico e amico Tino Gipponi. La mostra sarà visitabile nei seguenti orari: martedì, mercoledì, giovedì 15,30-18,30, venerdì 9,30-11,30 e 14,30–18, sabato e domenica 14,30-18.

Leggi l’approfondimento sull’Edizione de Il Cittadino di Lodi in edicola martedì 3 settembre

© RIPRODUZIONE RISERVATA

Commenti ( 0 ) Regolamento Commenti: Prima di commentare gli utenti sono tenuti a leggere il regolamento del sito . I commenti che verranno ritenuti offensivi o razzisti non verranno pubblicati e saranno cancellati.