Ulisse, Omero e una lezione sempre attuale
Marta Ossoli e Mino Manni

Ulisse, Omero e una lezione sempre attuale

Il bel reading recitato del duo Manni-Ossoli sull’Iliade ha incantato piazza Broletto a Lodi

Gli amori, i tradimenti, le passioni, il potere. E le guerre, soprattutto, come sbocco finale di tutte queste cose. Ieri come oggi, nella vita reale come nella letteratura, perché «I classici ci dicono tante cose anche sui tempi che stiamo vivendo», come dice Mino Manni, l’attore che assieme a Marta Ossoli domenica a Lodi ha dato vita a un appassionante reading recitato sull’”Iliade”. Un viaggio nel passato, per una lezione sempre attuale, che ha ipnotizzato il pubblico accorso in piazza Broletto.

Sullo sfondo c’è Omero, il grande, assieme ai suoi eroi, Ulisse in testa. Ma anche la rilettura della guerra tra achei e troiani e delle avventure dell’”Odisseo” secondo il punto di vista di un autore contemporaneo, Valerio Massimo Manfredi, attraverso “Il mio nome è Nessuno”. È attraverso questa combinazione che Manni e Ossoli, con l’adeguato accompagnamento musicale, hanno narrato della genesi del conflitto, una tragedia nella quale all’onore si incrocia l’amore, al canto di passione quello del dolore.

Il pubblico in piazza Broletto

Dal rapimento di Elena da parte di Paride alla rabbia di Menelao, dall’amore tra Ulisse e Penelope ai tamburi di guerra che riecheggiano inesorabili, il viaggio nell’“Iliade” è partito, e proseguirà domenica 18 agosto, con la guerra vera e propria, l’invasione di Troia e l’inganno del Cavallo: il 25 dello stesso mese, invece, spetterà all’Odissea emozionare il pubblico. E farlo riflettere, su quelle passioni e quegli incroci che la storia ripete, ciclicamente.

Leggi l’approfondimento sull’Edizione de Il Cittadino di Lodi in edicola martedì 13 agosto

© RIPRODUZIONE RISERVATA

Commenti ( 0 ) Regolamento Commenti: Prima di commentare gli utenti sono tenuti a leggere il regolamento del sito . I commenti che verranno ritenuti offensivi o razzisti non verranno pubblicati e saranno cancellati.