Ribolini e il “vestito” della città: un racconto attraverso le immagini
Sono 67 gli scatti inseriti in mostra, 300 quelli nel catalogo

Ribolini e il “vestito” della città: un racconto attraverso le immagini

Da sabato 20 una personale del nostro fotografo allo spazio Bpl arte di Lodi

Raccontare attraverso le immagini. Questo prova a fare il fotografo che, quando riesce nell’impresa, diventa con la sua opera un cronista e poi uno storico del territorio. Paolo Ribolini tenta addirittura un’altra strada, realizza una “mappa” fotografica del teatro urbano della città di Lodi, un “mosaico” delle architetture che supera i tempi dell’umana esistenza (seppure la presenza qua e là di insegne, biciclette, auto in sosta, riconduca inevitabilmente alla contemporaneità). Da sabato 20 aprile (inaugurazione alle ore 17) la Sala espositiva Bipielle Arte in via Polenghi ospiterà “L’abito della città. Lodi 2015-2019”, mostra che raccoglie gli splendidi scatti di Paolo Ribolini, fotografo lodigiano classe 1967 e da anni collaboratore del “Cittadino”.

Paolo Ribolini

L’esposizione, curata da Chiara Cardini e patrocinata da Fondazione Bipielle, Fondazione Comunitaria, Ordine degli architetti, Comune di Lodi e Touring Club Italiano, è il racconto del “costruito” della città, delle sue trasformazioni architettoniche e dei suoi luoghi rimasti immutati nel tempo, immortalati negli ultimi quattro anni dal fotografo lodigiano che ha fermato con il suo obiettivo i cambiamenti e le trasformazioni urbanistiche. «L’idea è proprio quella di mostrare il teatro urbano di Lodi, il suo “abito” come si evidenzia nel titolo della mostra - racconta Ribolini -. Tra il 2015 e l’anno in corso ho fotografato oggetti architettonici che esistono da secoli messi in relazione con strutture più recenti o contemporanee. Non ho voluto concentrarmi soltanto sulla parte più nota, il centro storico, ma ho tenuto in grande considerazione anche le periferie. Non si tratta di immagini artistiche: mi interessava una fotografia di tipo documentaristico che raccontasse semplicemente ciò che è la nostra città».

Leggi l’approfondimento sull’Edizione de Il Cittadino di Lodi in edicola sabato 13

© RIPRODUZIONE RISERVATA

Commenti ( 0 ) Regolamento Commenti: Prima di commentare gli utenti sono tenuti a leggere il regolamento del sito . I commenti che verranno ritenuti offensivi o razzisti non verranno pubblicati e saranno cancellati.